Scoperto a Pompei termopolio

A Pompei è stato scoperto un magnifico termopolio che ha resistito al decorso del tempo.
Il termopolio ritrae una ninfa marina e vari animali e sono stati mantenuti anche i colori originali dell’epoca.
L’utilità del termopolio è molto simile a una tavola calda moderna, con la possibilità di consumare all’aperto. Sono stati trovati anche dei recipienti che contenevano i pasti e dei residui di cibo, ritrovamento che potrebbe essere molto utile agli studiosi per recuperare conoscenze sulle abitudini culinarie e alimentari degli antichi romani.
Inoltre le prime analisi confermano che le pitture sul bancone rappresentano anatre germane, suini, capre e pecore, pesce e lumache di terra, testimoniando la grande varietà di prodotti di origine animale utilizzati per la preparazione delle pietanze.
A Pompei si continua a scavare e si ritrovano scoperte uniche, grazie anche a gruppi di lavoro validi e interdisciplinari, come questo composto da un antropologo fisico, archeologo, archeobotanico, archeozoologo, geologo, vulcanologo a cui sono affiancati i laboratori per analizzare il reperto ed i suoi contenuti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.