Il Makeup retrò stile anni ’50

di Nanì S. –

 

Con la moda del vintage, anche nel make-up sono tornati in voga gli anni 50.
Per un prefetto stile sensuale e retrò il vero protagonista è il rouge à lèvres, rigorosamente rosso.
Facile sbizzarrirsi con tutte le texture di rossetto che troviamo in commercio, dai liquidi ai cremosi, alle tinte per un effetto lunga tenuta, a quelli opachi.
Per evocare il perfetto stile anni 50, preferiremo un rossetto dalla texture cremosa e, proprio come una diva, portarlo in borsetta e ritoccarlo all’occorrenza.
Esistono tante sfumature e tonalità di rosso, dai caldi ai freddi, per intonarsi alla perfezione con ogni tipo di incarnato.
L’incarnato anni 50 era candido, aiutato dall’effetto pelle di porcellana regalato dall’abbondante uso di cipria che le donne amavano ritoccare in continuazione grazie a eleganti porta cipria da cui non volevano mai separarsi.
Il fondotinta non dovrà essere quindi più scuro del proprio tono di pelle e intonato al sottotono, che sia tendente al giallo, olivastro o rosa.
Se amiamo il conturing e non vogliamo rinunciare alla definizione del viso, meglio farlo leggero, appena accennato, concentrandoci invece su un blush dai toni caldi da applicare sulle gote.
Scegliamo un rosa leggermente pescato o appena tendente al rosso.
Lo sguardo dovrà essere curato, ma non eccessivo.
Basterà una riga di eyeliner nero con la codina all’insù e tanto mascara per evocare un perfetto sguardo sexy alla Marilyn Monroe.
Per il tocco finale infoltiamo e definiamo leggermente le sopracciglia con una matita di un tono leggermente più chiaro rispetto al nostro colore di capelli così da non appesantire lo guardo.

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.