Luci d’artista: a Napoli luminarie di Lello Esposito

Luci d’artista a Napoli per questo Natale 2019, sono le creazioni magnifiche dello scultore Lello Esposito.
Quest’anno alcune strade della città sono illuminate dai suoi “Di-Segni di Luce”, dal 15 novembre nel quartiere di Chiaia (Piazza dei Martiri, Via Filangieri, via dei Mille, via Carlo Poerio, via Carducci, San Pasquale, etc.).
Le luci rappresentano: la maschera di Pulcinella, il Vesuvo in eruzione, la sirena Partenope, San Gennaro, il corno portafortuna, tutti simboli principali della città di Napoli trasformati in bellissime luci per il Natale.
Il progetto Di-segni di luce è stato voluto da Chiaia District e Confcommercio.

Lello Esposito è uno scultore e pittore italiano, si è affermato eseguendo sculture di Pulcinella, maschera tradizionale della sua Napoli natia, sino a divenire uno dei maggiori esponenti dell’arte italiana nel XXI secolo. Le sue opere attingono dalla iconografia partenopea: il Vesuvio, il già citato Pulcinella, il corno, san Gennaro sono tutti elementi rivisitati dall’Esposito in statue e dipinti che fondono tradizione e contemporaneità, tanto da conferirgli lo status di «artista di culto». Sin dagli esordi Esposito scelse Pulcinella, celebre personaggio della commedia dell’arte, come costante iconografica della sua produzione plastica, in quanto collocato tra tradizione e contemporaneità, in perenne confronto tra passato e presente. Ha esposto in tantissime mostre personali e collettive, in Italia e all’estero. Le sue opere sono in diverse collezioni private e pubbliche nazionali ed internazionali, il suo Studio a Piazza San Domenico Maggiore si trova a Palazzo Sansevero, nei locali che ospitarono i laboratori del principe Raimondo di Sangro, mentre l’Atelier è nello stesso storico edificio ma nelle antiche scuderie del palazzo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.