Galateo del condominio

Sottovalutato o ignorato di proposito, il galateo del condominio è invece indispensabile per una civile convivenza in un ambiente fin troppo noto per ostilità e litigi di ogni sorta.
Rispettare le regole di buon vicinato, considerando che si vive a stretto contatto con altre persone, eviterà di invadere la libertà degli altri o vedersi limitata la propria.
Ecco una breve guida:
Quando si arriva in un nuovo condominio è educazione presentarsi. Questo gesto sarà apprezzato dai vicini che saranno meglio predisposti.
Ricordarsi di salutare sempre e di essere rispettosi dei propri vicini, così come ricambiare i favori richiesti.

E’ bene non andare a creare inutili discussioni per il posto auto solo perché sta di fronte alla propria finestra.

Evitare qualsiasi tipo di pettegolezzo, è sgradevole e non contemplato dal galateo.

Il rispetto della tranquillità del prossimo è una regola valida tutto il giorno, ma in particolare nelle ore del riposo (dalle 14 alle 16 e dalle 22 alle 7).

Evitare di tenere alto il volume di stereo e Tv, diversamente prendere in considerazione l’uso delle cuffie, lo stesso vale per strumenti musicali e canto.

In caso si debbano fare dei lavori di muratura, vanno evitati gli orari di riposo ed è comunque educato informare i vicini che nei giorni a seguire ci sarà disturbo.

Evitare di usare attrezzi rumorosi sopratutto di notte, di mattina presto e, se possibile, dalle 14 alle 16.

Rispettare gli spazi comuni e non utilizzarli come fosse una proprietà esclusiva: le auto e i motorini vi possono sostare solo per caricare e scaricare il portabagagli e non per essere parcheggiati.
Non lasciare mobili o altri oggetti ingombranti sui pianerottoli o negli spazi comuni, lo stesso vale per l’immondizia che va scesa negli appositi cassonetti.

Non far giocare i bambini nei cortili, sulle scale o nei terrazzi se sono eccessivamente vivaci.

Non posizionare piante e bucato fuori dal perimetro dei balconi o sulle finestre in posizioni pericolose.
Evitare anche di far ricadere acqua e sgocciolamenti sui balconi sottostanti e in strada.

Il portone di ingresso va accompagnato fino alla chiusura, in particolar modo di notte quando i rumori sono amplificati.

Quando sapete che c’è un malato nel condominio, l’attenzione a far poco rumore deve essere molto attenta. Se si ha confidenza, chiedere discretamente notizie ai familiari.

Se ci sono vicini al piano inferiore, vanno eliminate le scarpe rumorose e pantofole con tacchetto.

Nel caso sfortunato di allagamenti o danni provocati ai vicini, ci si deve scusare immediatamente, chiamare subito l’assicurazione e ripristinare il danno al più presto a spese vostre.

Se si parla al telefono mentre si è affacciati o sul balcone, con molta probabilità tutto il vicinato sarà a conoscenza dei fatti vostri.

Se si posseggono animali, è necessaria la massima attenzione per quanto riguarda l’abbaiare, il saltare addosso, etc.
ASCENSORE
La prima regola è quella di lasciare scendere prima di salire.
Se c’è affollamento, evitare di spintonare per trovare posto nella cabina. Meglio aspettare quello dopo.
Dovrebbe entrare per primo chi esce per ultimo. L’uomo chiede il piano e schiaccia il bottone.
Se un uomo incontra delle signore mentre sta per salire sull’ascensore, dà ad esse la precedenza.
L’ultima persona che sale, chiede agli altri il piano a cui si devono recare: schiaccerà quindi il pulsante corrispondente al numero del piano di destinazione più vicino.
Quando si entra o esce è buona norma salutare gli altri occupanti.
Se lo spazio lo consente, è corretto far scendere prima le persone anziane e le signore.
Non tenere occupato l’ascensore, lasciando deliberatamente le porte aperte e impedendo a persone di servirsene.
Quando arriva qualcuno all’ascensore, non accelerare i movimenti per salire ma aspettare e chiedere a che piano vanno.
Evitare di attaccare discorso con gli sconosciuti che condividono con noi il tragitto se non ne hanno voglia.
Si concede sempre priorità d’uso dell’ascensore alle persone che devono portare dei carichi.
Non si fuma mai in ascensore.
Se si trasportano cibi che odorano, o immondizia, è rispettoso fare le scale.
Se si posseggono animali, far salire i condomini e poi aspettare il proprio turno con l’animale.

 

SCALE.
Bisogna lasciare passare chi è più veloce. È educato ringraziare chi ci ha lasciato passare.
Non è mai educazione, al contrario, chiedere il passo con arroganza a una persona lenta davanti a noi.
Incrociando una persona per le scale, secondo il galateo la si saluta sempre.
I bambini molto piccoli devono essere tenuti in braccio per sicurezza.
Non si sporcano le scale.
I cani devono essere tenuti rigorosamente al guinzaglio.
Salendo le scale si tiene sempre la destra, in modo tale che, se c’è sufficiente spazio, le persone più veloci possano superarci a sinistra.
Salendo le scale fianco a fianco, si cede sempre alla donna (o alla persona più importante) il lato del corrimano.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.