Galateo al mare: il bon ton non va in vacanza

Il bon ton non va in vacanza, anzi è proprio quando siamo più a contatto con gli altri che dobbiamo ricordarci di osservare poche e semplici regole di saper vivere come galateo insegna.
Puntuali, anche questa estate, le pillole di galateo per chi va al mare

Regole in spiaggia:

– La suoneria del cellulare in spiaggia deve essere silenziosa, per non disturbare il relax altrui.
– Parlare sempre a bassa voce, il galateo non prevede schiamazzi.
– Evitare se possibile di truccarsi, se proprio non si riesce a farne a meno, usare un leggero trucco waterproof.
– I gioielli in spiaggia vanno usati con tanta parsimonia, anzi sarebbe meglio farne a meno.
– Gli occhiali scuri sono d’obbligo per proteggere gli occhi dal sole, ma vanno tolti quando ci si presenta a qualcuno, quando si è all’ombra o in luoghi chiusi e dopo il tramonto.
– Vietato entrare nel bar, ristorante, etc. solo con il costume. Bastano un pareo/copricostume per la donna e una maglietta per l’uomo.
– Non invadere gli spazi altrui: i corridoi tra gli ombrelloni e i passaggi al mare sono di tutti e non vanno ingombrati né con la sdraio, né con i sandali o altre suppellettili.
– Non bagnare gli altri quando si entra in acqua, ma muoversi adagio.
– Non scrollare l’asciugamano pieno di sabbia vicino alla gente e non correre.
– Docce rapide per non creare file, servono a rinfrescarvi non a lavarvi. Non usate saponi o shampoo.
– Giocare unicamente negli spazi consentiti e lontano dalla gente.
– Non gettare i mozziconi delle sigarette o altra spazzatura in acqua o nella sabbia, per nessuna ragione.
– Cambiarsi nelle apposite cabine, mai sotto il pareo o l’asciugamano.
– Se mangiate sotto l’ombrellone, non trasformate la spiaggia in un accampamento con borse frigo, ciotole e bottiglie sparse qua e là. Non c’è bisogno di imbastire tavole, è sufficiente un panino o un piattino contenuto.
Regole in barca:

– E’ buona consuetudine dare una mano, non solo per galateo, dalle pulizie quotidiane fino alle manovre di bordo. Se non si ha sufficiente dimestichezza si deve semplicemente di obbedire per non correre inutili rischi.
– Durante il viaggio non si pretendono cambiamenti di rotta o soste extra.
– Portarsi solo lo stretto necessario in una borsa di tela, senza caricarsi di bagagli.
– Niente tacchi in barca, ma scarpe apposite e pulite.
– Quando è il momento del pranzo, si indossa sempre almeno una maglietta o un pareo.
– Non sprecare inutilmente le riserve d’acqua, ma accordarsi con tutti.
– Chi fuma lo faccia sempre sottovento e all’aperto senza gettare i filtri in mare, ma in una bottiglia.
– Non spalmarsi creme troppo unte che potrebbero sporcare.
– Non sedersi con il costume bagnato sui cuscini.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.