Dagli Stati Uniti la birra prodotta con cioccolato

Negli Stati Uniti hanno creato una birra esclusivamente con il cioccolato. Ovviamente, come è facile pensare, il risultato finale non ha nulla a che vedere con la classica birra che tutti conosciamo.
I due ideatori di questa strana bevanda sono Rick e Michael Mast, dell’azienda cioccolatiera Mast Brothers di New York.
Pare che tutto sia partito dal fatto che i processi produttivi sono molto simili, con la differenza che si parte in questo caso da chicchi di cacao invece che dai grani di malto d’orzo.
Il primo passo di Rick e Michael è stato quello di tostare dei chicchi di cacao; questi, poi, sono stati sgranati e quindi brassati a freddo per 24 ore all’interno di fermentatori d’accaio, del tutto analoghi a quelli utilizzati per piccoli batch di birra.
Successivamente è stata forzata la carbonazione con l’aggiunta di anidride carbonica prima dell’infustamento.
Infine, allo scopo di far apparire la bevanda più simile alla birra, è stata prevista una spillatura in carboazoto, cioè con il metodo diventato famoso grazie alla Guinness.
Si precisa ma è superfluo, che il contenuto alcolico è praticamente uguale a zero.
Sappiate che è disponibile in due varianti: la Brooklyn Blend si caratterizza per note di pepe di Giamaica, mentre la Vanilla Smoke è realizzata con cacao del Madagascar.
Sono allo studio altre tipologie, con cacao proveniente dalla Tanzania e dal Peru, che presenteranno rispettivamente toni di lime e di cannella.
La birra al cioccolato è disponibile alla spina solo presso la fabbrica di Brooklyn.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.