Consumi, è record di acquisti bio nel 2016

Secondo le stime del bio diffuse da Coldiretti, sono aumentati del 21% gli acquisti di prodotti biologici in Italia nel 2016, ma è una crescita che prosegue ininterrotta da oltre 10 anni.
Sono infatti circa 13 milioni gli italiani che portano in tavola cibo bio almeno una volta a settimana.
L’informazione è stata divulgata in occasione dell’apertura del Sana 2016, il Salone internazionale del biologico e del naturale.
Il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo in un comunicato ha sottolineato l’importanza di prestare sempre attenzione ai falsi prodotti bio importati dall’estero, per cui vi è l’esigenza di rafforzare il sistema dei controlli e, al tempo stesso, l’obbligo di indicare in etichetta la provenienza di tutti gli alimenti.
Alla base di questa crescita del consumo biologico vi sono l’aumento della produzione sulle superfici coltivate, che sono arrivate a 1,5 milioni di ettari (circa il 12% della superficie nazionale coltivabile), e degli animali allevati cioè bovini aumentati del 20%, pollame del 18%, caprini 9%.
Risultano aumentate anche le attività di ristorazione bio del 69% ed i negozi specializzati di alimenti del 15%, oltre all’e-commerce, gli agriturismi, le aziende agricole biologiche.
Mangiare cibo biologico è più sicuro e porta maggiori benefici per il nostro organismo, infatti a meno che la frutta e la verdura non siano completamente bio possono contenere pesticidi e diserbanti, dunque residui di sostanze chimiche potenzialmente dannose.
A dimostrarlo è anche un nuovo studio condotto dai ricercatori della School of Allied Health Sciences dell’Università di Boise.
Le ricerche hanno dimostrato come il biologico sia più ricco in nutrienti rispetto ad altri tipi di cibo.
Scegliere carne biologica diminuisce l’esposizione agli antibiotici, agli ormoni sintetici e ai farmaci che molto spesso vengono forniti agli animali.
Inoltre l’agricoltura biologica è la migliore soluzione al problema dell’inquinamento dell’acqua.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.