Confidenze d’autore: Charles Dickens

Charles Dickens, secondo di otto figli, nasce nel 1812.
All’età di quindici anni entra nello studio legale Ellis & Blackmore come praticante, con buone prospettive di diventare avvocato, ma la professione non gli piace e quindi inizia a studiare stenografia.
Nel frattempo, comincia a frequentare i teatri londinesi, e nel 1833 pubblica anonimamente il suo primo bozzetto sul Monthly Magazine. Nell’agosto del 1834 viene assunto come cronista dal Morning Chronicle.
Nel 1836, in aprile, comincia in dispense mensili a pubblicare sul Morning Chronicle il primo romanzo, I quaderni postumi del Circolo Pickwick (The Posthumous Papers of the Pickwick Club): il libro lo rende in breve famoso.
A gennaio del 1837, con il primo numero della rivista, esce la prima puntata di Oliver Twist.
Tra il maggio 1849 e il novembre 1850 viene pubblicato, a cadenza mensile su un giornale di proprietà di Dickens, il romanzo David Copperfield; l’idea di un’opera scritta in prima persona fu suggerita allo scrittore dall’amico e confidente John Forster.

 

<<Di tutti i miei libri, quello che più amo è questo… come molti genitori amorosi, ho nel più profondo del cuore un figlio preferito: il suo nome è David Copperfield>>.

 

David Copperfield, orfano di padre dalla nascita, è costretto ad abbandonare la sua casa e la madre a causa della rude severità del patrigno, il signor Murdstone.
Il metodo educativo di Murdstone infatti, è molto duro e il povero David viene mandato in collegio a Salem House, vicino Londra.
Completati gli studi, va a far pratica nello studio legale di Mr. Spenlow. Ritrova anche un suo compagno di collegio, Steerforth e lo presenta alla famiglia della sua amica nutrice Peggotty.
David sposa la giovane Dora Spenlow che dopo pochi anni muore. Il giovane, dapprima sconsolato, scopre finalmente l’errore che ha fatto nel trascurare Agnes. Il padre di Agnes intanto è caduto nelle mani di un individuo ipocrita e malvagio, il suo assistente, Uriah Heep, dal viso cadaverico e dalle mani appiccicose, che si sta impadronendo del suo patrimonio e aspira alla mano di Agnes. Le malefatte di Heep vengono però smascherate da David con l’aiuto di Micawber. Tutto allora finisce bene: Heep è condannato, David, che ha raggiunto la fama come autore di romanzi, sposa Agnes, Micawber, sistemati finalmente i debiti, parte per le colonie.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.