Birra e benessere: l’alternativa alla spa

La nuova moda che si sta affermando in alcuni Paesi europei, in realtà si rifà ad un’usanza molto antica che apparteneva anche alla regina Cleopatra.
In Austria, Germania e Repubblica Ceca fioriscono le piscine di birra come proposta alternativa al tradizionale centro benessere.
Il bagno alla birra si svolge in tini di quercia reale con capacità di mille litri.
Queste iniziative sono dovute al fatto che il luppolo è un ottimo elemento disintossicante, e nel momento in cui il vapore dilata i pori, i minerali contenuti nella birra vengono assorbiti dalla pelle contribuendo ad una generale rivitalizzazione.
Il lievito di birra, inoltre, grazie all’elevato contenuto di vitamina B e agli enzimi attivi, ha un effetto benefico sulla rigenerazione della pelle.
Grazie a questa combinazione unica fra gli ingredienti naturali e l’azione magica della quercia reale, che è sempre stato un simbolo di longevità e resistenza, durante il bagno viene stimolato il metabolismo, l’espulsione di sostanze nocive dal corpo, il rilassamento della tensione interna ed esterna, della stanchezza e dello stress, per un relax del corpo e della mente.
A ciò si aggiunge anche il profumo, che ha un effetto aromaterapico.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.