A rischio la bottega del barbiere Gino Scarano a Roma, detto “il barbiere di Totò”

La notizia gira da un po’ di tempo, e si aggiunge alle tante difficoltà create dalla crisi.
Gino Scarano, famoso per essere soprannominato “il barbiere di Totò”, ha lavorato per tanti artisti: Alberto Sordi, Aldo Fabrizi, Nino Manfredi, Paolo Gallini e tanti altri. Ma oggi questo non basta più, e la sua storica bottega è a rischio dopo circa 70 anni di lavoro.
E’ dal 1947 che ha il negozio al Quadraro, ed ha ereditato il mestiere dal padre, il quale tramite amicizie fu introdotto nel mondo del cinema di Cinecittà per fare barba e capelli agli attori.
Il suo negozio contiene tanti cimeli che raccontano la storia di questo mestiere condotto negli anni con tanta passione: dagli autografi dei divi, alle foto più curiose.
Tutti sperano che il sindaco dichiari il negozio di Gino Scarano bottega storica, così da fargli ottenere delle agevolazioni anti-crisi.
Gino il barbiere racconta il suo Quadraro: tra i divi di una volta e la paura del futuro
„Anche perchè Gino è l’istituzione del Quadraro da decenni.
Lì, dove tutto è rimasto fermo agli anni ’50, un fascino immutato messo in pericolo oggi dalla crisi.
Incrociamo le dita per tutti i lavoratori che, nonostante i problemi, hanno la forza di lottare fino alla fine.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.